Massimo Martinelli: “La Banda Musicale come Strumento Capillare sul Territorio”

“Un caloroso ringraziamento a Paolo Crisafi, direttore di NewsReminder, e a Carlo Corazza, direttore del Parlamento Europeo – Ufficio Italia, per questo prestigioso riconoscimento. Ci tengo a dire che il mondo militare, al di là delle bande, si sta dando molto da fare in questo momento di crisi, sia in termini di impegno nella campagna di vaccinazione sia in generale in termini di vicinanza alle realtà locali.

Le bande, dal canto loro, possono essere davvero uno strumento eccezionale, da una parte per diffondere la musica e la serenità anche nelle località più piccole, più lontane dai riflettori della grande città, e dall’altra per convogliare e coinvolgere professionalità di tutti i livelli.  Nella banda, infatti, convergono personalità importanti, professionisti che hanno studiato nei migliori conservatori italiani, grandi centri di eccellenza musicale.

Ciò che noto inoltre, in particolare tra le bande delle forze dell’ordine, è da una parte un forte ancoraggio al territorio locale e dall’altra un grande spirito di collaborazione, elemento che ora più che mai reputo fondamentale per superare insieme questa crisi drammatica.

Aspettiamo quindi che torni il sole, auspicando che i tempi a venire portino con sè una nuova ventata di musica, di bellezza e di armonia”.

Massimo Martinelli (Direttore della Banda Musicale dei Carabinieri)
Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts