Attilio Romita: “Operiamo insieme in buona fede e senza pregiudizi per superare questa crisi drammatica”

Ricordiamoci sempre: quando si fanno le cose con passione e col cuore non si avverte la fatica, e tutto diventa più facile.

In un periodo in cui il “cigno nero” della pandemia ha fatto irruzione nelle nostre vite sconvolgendo le nostre abitudini, il ruolo dei comunicatori e dei giornalisti è diventato delicatissimo, al pari di quello dei virologi, nuove star della comunicazione mondiale. Devo dire con soddisfazione che, al riguardo, il giornalismo si sta comportando complessivamente abbastanza bene. In generale, la mia opinione è che se tutti noi, ciascuno nei rispettivi settori, operiamo in buona fede e senza pregiudizi, svolgiamo una missione determinante per superare questa situazione di grandissima difficoltà.

È fondamentale in quest’ottica contrastare le fake news, soprattutto in un periodo come questo, in cui la democrazia liberale ha subito il contraccolpo maggiore. Siamo stati infatti posti di fronte alla delicata questione di poter violare, o meno, i fondamenti dell’ideologia liberale in uno stato di emergenza, e, in questo senso, dobbiamo accettare le opinioni di tutti, sempre però, naturalmente, che queste rispettino le direttive governative.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts