Draghi: “Sono qui ad Amatrice perché lo Stato è vicino ai terremotati”

Il Presidente Mario Draghi ha reso omaggio insieme alle altre istituzioni ai terremotati del sisma del 2016 che ha avuto il centro nella città di Amatrice. Presenti tra gli altri il Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio e il Commissario governativo per la ricostruzione Giovanni Legnini.

Il Capo del Governo Draghi si è così rivolto a presenti: “se oggi sono qui è perché lo Stato vi è vicino. In passato è stato lento ma adesso la situazione è diversa: i lavori di ricostruzione stanno procedendo più velocemente. Sono oggi qui a portarvi fiducia e l’impegno del Governo”.

Il presidente di ReMind Filiera Immobiliare a latere della cerimonia ha fatto presente: “la presenza del presidente Mario Draghi e delle altre istituzioni è fondamentale per dare nuova linfa vitale sia ai terremotati sia a chi lavora per la ricostruzione. Si deve continuare ad agire investendo sia nella ricerca sia nella cultura della prevenzione con una compartecipazione di Pubblico e Privato anche da un punto di vista assicurativo, apprezzando quanto fatto sino adesso da Ania presieduta da Maria Bianca Farina. I cantieri aperti dimostrano, inoltre, come il Commissario governativo per la ricostruzione Giovanni Legnini abbia avviato – insieme al Subcommisario Gianluca Loffredo e agli esperti – una nuova nuova fase fattiva grazie anche ad interventi normativi che potranno essere ottimo spunto anche per la legislazione ordinaria in materia di edilizia e di immobiliare”.

 

Paolo Crisafi ha poi proseguito “Sono importanti le attività di turismo solidale e le ulteriori a sostegno della ripresa di questi territori. Per questi temi specifici e più in generale per le politiche industriali in materia di immobiliare ReMind ha messo a disposizione delle istituzioni governative e parlamentari i contenuti dei Quaderni che contengono le idee e le misure più innovative per la messa in sicurezza degli immobili e dei relativi impianti”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts