Francesco Acquaroli all’incontro “GRAND (TOUR)ISMO ITALIA” Remind

All’incontro “GRAND (TOUR)ISMO ITALIA” Remind del 27 settembre 2021 ha contribuito il Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, che ha così dichiarato:

“Le Marche sono “pronte per una nuova stagione”. Questo è stato il claim della nuova campagna promozionale turistica regionale, che ha visto come protagonista il CT della Nazionale Italiana di Calcio, Roberto Mancini, testimonial che abbiamo fortemente voluto per la nostra Regione. Abbiamo fin da subito affrontato la grande sfida del turismo e del rilancio dell’intero sistema turistico regionale sul panorama nazionale e internazionale. È stato proprio per questo motivo che ho deciso di tenere la delega al turismo, che io considero trasversale, di sintesi e sinergica rispetto alle innumerevoli tematiche che quotidianamente affrontiamo insieme alla giunta e all’amministrazione tutta. Siamo in carica da circa un anno e sin da subito abbiamo adottato un nuovo metodo di lavoro, basato sull’ascolto, la condivisione, la partecipazione ai processi decisionali, il confronto con operatori e imprese, associazioni di settore e amministrazioni locali, con l’obiettivo di mettere in campo strumenti efficaci e rapidi che sappiano mettere in campo quelle risposte che oggi il settore necessita, con le assolute priorità di valorizzare i territori in modo integrato, destagionalizzare l’offerta turistica, riqualificare le strutture e i servizi di accoglienza e recuperare i flussi turistici stranieri. Stiamo lavorando alla creazione della nuova Agenzia regionale per il turismo e l’internazionalizzazione, per fornire all’intero sistema turistico regionale strumenti innovativi e moderni di lavoro. Un provvedimento al quale tengo particolarmente è la legge sulla valorizzazione dei borghi, dei centri storici e dell’albergo diffuso, fulcro della politica di sviluppo che pone al centro il territorio e le comunità locali, che sono il cuore delle tradizioni, dell’enogastronomia, dell’artigianato e delle tante sapienze e particolarità. Abbiamo promosso bandi per la riattivazione di collegamenti aerei e nuove rotte per località italiane ed europee dall’Aeroporto delle Marche. Sono numerose le iniziative che stiamo mettendo in campo, per potenziare la destagionalizzazione, la partecipazione delle Marche agli eventi di rilievo, fino alla costruzione di rapporti con le Regioni più prossime, per una visione di sviluppo integrata, non solo dal punto di vista turistico ma anche infrastrutturale e di promozione territoriale, e con le Regioni che fanno da traino all’intero sistema nazionale e che sono per noi punto di riferimento. Siamo concentrati su questa che è una grandissima sfida per le Marche e per l’Italia intera, che deve sapersi rinnovare e rilanciare anche e soprattutto attraverso la riscoperta del suo immenso patrimonio e la valorizzazione delle sue eccellenze uniche al mondo”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts