Mario Occhiuto (Presidente Fondazione Patrimonio Comune – Anci, Sindaco di Cosenza) al Gran Tour Re Mind

Al Think Tank “Gran Tour Remind”, promosso dal presidente di Re Mind Paolo Crisafi, è intervenuto Mario Occhiuto (Presidente Fondazione Patrimonio Comune – Anci, Sindaco di Cosenza  e Consigliere del Comitato Tecnico-Scientifico di Remind) che ha così dichiarato:

“Vorrei innanzitutto ringraziare Remind per aver promosso questa bellissima iniziativa e un ringraziamento speciale va al suo presidente Paolo Crisafi che dimostra sempre una grande sensibilità verso tematiche così importanti come quelle della cultura e dei territori.

Come sindaco di Cosenza ma anche come Delegato Nazionale di Anci per quanto concerne l’urbanistica, credo si stia facendo molto per le città in generale, come luoghi della vita, dove le persone si concentrano e fanno comunità sociale.

Noi, soprattutto come sindaci, abbiamo il dovere morale e il compito istituzionale di riportare le città a quelle che erano prima, una cosa che dobbiamo soprattutto alle nuove generazioni, che stanno vivendo un momento davvero difficile venendosi venire a mancare quella libertà che li contraddistingue in quanto giovani e che vedono le loro prospettive future così incerte.

Dobbiamo quindi lavorare alacremente tutti insieme e immaginarci delle città del benessere, dotate di spazi liberi aperti più ampi, luoghi di incontro, parchi, città che siano più orientate verso la sostenibilità, per una migliore vivibilità che le renda più belle e più attrattive, dove si concentrano gli investimenti e quindi città più ricche, dando più opportunità di lavoro ai giovani.

Il mio auspicio quindi è che la linea che si sta percorrendo, ovvero quella della rigenerazione, possa diventare una vera direttrice di crescita, non soltanto legata alla vivibilità, e quindi alla sostenibilità della città, ma anche all’economia, perchè la bellezza rende le città più ricche di lavoro, di turismo, di possibilità soprattutto per i giovani che sono il nostro futuro”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts