Giovanna Melandri (Presidente Museo Nazionale MAXXI) all’Assemblea pubblica Re Mind Campioni d’Italia

All’Assemblea pubblica Re Mind “Campioni d’Italia – Le Buone Pratiche Pubbliche e Private per il Rilancio del Paese”, promossa dal presidente di Re Mind Paolo Crisafi, è intervenuta Giovanna Melandri (Presidente Museo Nazionale MAXXI) che ha così dichiarato:

“Nella ricostruzione post pandemia la cultura deve avere un ruolo rinnovato e centrale. Protagonista di pensiero libero e capace di immaginare un futuro diverso, il MAXXI si sta costruendo come officina per il futuro ogni giorno. In questi mesi abbiamo imparato molto: abbiamo imparato a sviluppare contenuti digitali innovativi e originali (ottenendo oltre 16 milioni di visualizzazioni); abbiamo imparato come si realizza un nuovo museo; siamo usciti raddoppiando dalla fase dura del lockdown aprendo MAXXI L’Aquila, immaginando per questo progetto ogni possibile collaborazione con un territorio ferito ma straordinario: qui infatti gli artisti lavoreranno con gli scienziati del GSSI e del INFN; MAXXI L’Aquila sarà laboratorio permanente di incontro tra arte e scienza.

Abbiamo capito che il MAXXI può mettere a disposizione le proprie competenza per progetti importanti di crescita e recupero, e in particolare lo abbiamo fatto firmando con il commissario Legnini un accordo per le aree terremotate; inoltre con l’aiuto di artisti e designer lavoreremo per il rilancio di borghi colpiti nelle aree interne devastate dal sisma.

Infine riaprendo al pubblico casa Balla abbiamo offerto a tutti l’esperienza di un’ immersione nella concezione totale dell’arte. A casa Balla la vita entra nell’arte e viceversa. Nella sala macchine della ripartenza post covid la cultura deve essere centrale! Nella vita post pandemia dovremmo essere consapevoli che la cultura è cura per l’Italia”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts