Paolo Crisafi al Simposio Remind “Scenari Economici e Politici per l’Italia – Oltre la crisi: cultura, economia e Istituzioni a confronto”

Al Simposio Remind “Scenari Economici e Politici per l’Italia – Oltre la crisi: cultura, economia e Istituzioni a confronto” è intervenuto l’organizzatore dell’evento, Paolo Crisafi (Presidente di Remind Filiera Immobiliare e Newsremind), che ha così dichiarato:

“Oltre la Crisi: Cultura – Economia & Istituzioni a confronto” ha visto interessanti interventi che dimostrano ancora una volta la vitalità e la ricchezza di idee, azioni e contenuti che sono presenti nel Pubblico e nel Privato, tra le Istituzioni, le forze sociali, le rappresentanze manageriali, imprenditoriali e sindacali, il mondo della cultura e delle scienze e delle accademie.

Questa ricchezza, al di là delle crisi che si sono succedute nel tempo, offre un riferimento sicuro, oggi più che mai, a tutti noi e come Remind, siamo impegnati a valorizzarlo, implementarlo, diffonderlo.

Remind insieme ai migliori Organismi, Operatori, Imprenditori, Manager e Professionisti della Filiera Immobiliare persegue lo sviluppo economico e culturale del Paese in chiave sostenibile e la messa in sicurezza della popolazione, dei territori, delle città, delle coste, delle foreste, degli investimenti, degli immobili e dei relativi impianti.

Rappresentiamo in pieno questa ricchezza del Paese insieme a tutti coloro che ogni giorno assicurano stabilità e sicurezza, lavoro e competenze, reddito e riforme, impresa e sviluppo: i Partner di Remind sono gli alberi che crescono della foresta del Paese e senza di essi non si andrebbe verso alcun obiettivo di sviluppo.

Dobbiamo confermare tutto questo e farlo oggi, quando crisi e incertezza sembrano prevalere, ha un valore particolare.

Remind ha l’onore e l’onere di raccogliere le forze sane e positive del Paese per dare fiducia a tutti noi e rilanciare le tematiche dello sviluppo col PNRR in primo luogo e la sua piena attuazione e quelle delle riforme verso livelli di maggiore occupazione, sicurezza sul lavoro, sviluppo ed equilibrio urbanistico, grandi opere pubbliche, sinergia tra pubblico e privato, nel rispetto dei vincoli ambientali, di uno sviluppo sostenibile, di nuove forme di energia e di gestione oculata delle risorse.

Crediamo nella pace, nel rispetto della sovranità nazionale, nel contemperamento delle crisi internazionali attraverso il dialogo e il rispetto reciproco.

Remind riprende e rilancia il messaggio che mira ad una dimensione integrale della nostra umanità che deve saper affrontare le sfide del futuro alla luce dei Carta dei Valori associativa e dei 10 Comandamenti Verdi promossi da Remind.

Siamo certi, quindi, che dal confronto politico potrà’ nascere una nuova e decisa ripartenza per il bene del Paese e di tutti noi”.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts