Tommaso Accetta al Think Tank Remind Futuro Italia del 5 Dicembre 2023

L’Immobiliare allargato è un’opportunità per l’Italia ed è una leva trainante per il presente e il futuro della nostra Nazione che si prospetta in una dimensione di rinnovata fiducia dopo la pausa della pandemia che abbiamo alle spalle e sulla scia dei risultati conseguiti in questi mesi, grazie ad un dialogo proattivo tra Pubblico e Privato, pur in contesti di difficoltà straordinarie come la guerra in Ucraina e le recenti alluvioni. 

Remind afferma la necessità di recepire questa spinta verso la ripresa confermata dalla positiva evoluzione degli indicatori economici e da un rinnovato slancio delle nostre imprese impegnate, tra l’altro, a portare il Made in Italy in Europa e nel Mondo. Una sinergia tra il Governo a guida del Presidente Giorgia Meloni, le Istituzioni Europee, Nazionali e Locali e le imprese e i professionisti, tra soggetti pubblici e privati, uniti per la ripresa economica che vede nel comparto immobiliare allargato, rappresentato da Remind, un anello fondamentale. Crediamo in un immobiliare allargato capace di coinvolgere soggetti di settori diversi (finanziario, commerciale, assicurativo, bancario, previdenziale, sanitario, culturale, turistico, sportivo, immobiliare, infrastrutturale, della sicurezza e delle mobilità) in una visione nuova e completa che raduni forze imprenditoriali multidisciplinari ma unite nel dare alla nostra Nazione una nuova opportunità. La catena del valore dell’Immobiliare allargato rappresenta la somma di tutte le arti, scienze, tecnologie e professioni, insieme alle buone pratiche da esse espresse, nei diversi settori produttivi tra loro collegati nella Filiera Immobiliare. 

Remind è integrativa delle realtà già presenti e valorizza interessi specifici di singoli attori in una unica visione di sistema. È quanto mai necessario inserire in una strategia globale le tradizionali categorie settoriali, seppure importanti per compattare i segmenti delle attività produttive, al fine di dare un nuovo impulso all’incontrovertibile esigenza dei tempi di congiungere il più vasto panorama di Attori dei Settori Produttivi e la più estesa partecipazione delle Professioni e dei Soggetti pubblici e privati, favorendo così sinergie per la tutela del patrimonio e delle persone, e il bene dell’Italia. 

L’Immobiliare allargato costituisce circa il 30 % del Pil. Se si considerano i settori che dall’Immobiliare sono attivati o, comunque, sono ricompresi si giunge alla conclusione che gran parte dell’economia italiana poggi le sue basi su tutto ciò che ruota attorno alla progettazione, produzione, gestione, manutenzione e rigenerazione di immobili oltre che di infrastrutture e, in generale, sulle attività di investimento, valorizzazione, gestione e messa in sicurezza dei territori, delle coste e delle città. 

Non è un caso che la visione della cultura dell’abitare presentata da Remind presupponga un orizzonte a 360 gradi al fine di applicare le migliori pratiche della Blue e Green Economy favorendo la transizione ecologica e digitale, l’innovazione tecnologica, lo sviluppo economico e le mobilità sostenibili, contribuendo al benessere delle persone negli spazi, luoghi, territori e paesaggi dove vivono, transitano e operano. 

A tal fine mettiamo a disposizione una Task Force composta da un corpus professionale ed esperienziale di elevate competenze affinché possa coadiuvare e supportare le strategie dei Decisori per le politiche industriali dell’immobiliare allargato per lo sviluppo sostenibile, l’accessibilità e la messa in sicurezza di città, territori, boschi, foreste, coste, fiumi, laghi, infrastrutture, immobili e relativi impianti. 

Con questa visione desideriamo continuare a contribuire a un presente e un futuro di sviluppo e di benessere non solo economico ma anche sociale, fondato su valori autentici e comuni in un quadro europeo e internazionale.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts
Leggi di più

Assemblea Ania 2021

Maria Bianca Farina, Presidente Ania ha aperto i lavori dell’Assemblea: “Saluto e ringrazio il Presidente del Consiglio dei…