Gianfrancesco Rizzuti al Think Tank Remind “Politiche Industriali in Armonia con il Creato”

E’ intervenuto al Think Tank Remind “Politiche Industriali per lo Sviluppo e la Messa in Sicurezza dei Territori e delle Città per il Benessere delle Persone in Armonia con il Creato” Gianfrancesco Rizzuti, Direttore operativo Febaf – Federazioni Banche, Assicurazioni e Finanza, che ha dichiarato:

“Ritengo che i Dieci Comandamenti “verdi” vadano letti congiuntamente. Il settimo -imparare un nuovo modello di abitare della nostra casa comune e gestirla in modo più responsabile attraverso una nuova economia e nuova cultura politica – fa espresso riferimento all’economia e alla sua responsabilità. La crisi sanitaria, sociale, economica dalla quale stiamo faticosamente uscendo in tutto il mondo sta lì a rammentarci quanto questo sia da tenere a mente, così come è da tenere a mente l’importanza del secondo comandamento, che invita ad ascoltare il grido dei poveri. Un periodo di rinascita e ricostruzione come quello che si auspica sarà il periodo post-Covid è chiamato a tener conto dei principi dell’economia e della finanza sostenibile, che mettono nel debito conto delle scelte di sviluppo e investimento gli aspetti ambientali, sociali e della governance (c.d. ESG). Sarà necessaria la collaborazione tra settori della società civile, tra la sfera pubblica e quella privata. La parola “partnership” sarà protagonista delle scelte d’indirizzo politico a livello nazionale e globale. Il mondo finanziario è al centro di questo paradigma, che sarà sempre di più necessario in futuro. Come FeBAF – Federazione Banche Assicurazioni e Finanza – lavoriamo molto sulla finanza sostenibile, insieme alle nostre associate. Lo facciamo da tempo in Europa e in Italia, collaborando con le istituzioni ed altre associazioni per diffondere cultura,  consapevolezza e buone pratiche della sostenibilità. In Italia, in particolare, lavoriamo insieme ad Asvis e alle sue componenti della società civile, al Forum per la finanza sostenibile, a Borsa, ad altre organizzazioni attive in questo campo. Siamo parte anche della Feduf, la Fondazione per l’educazione finanziaria promossa dal settore bancario, perché riteniamo che sostenibilità ed educazione finanziaria vadano di pari passo e sono – insieme all’innovazione- tra le principali sfide di policy del presente e del prossimo futuro a favore delle prossime generazioni”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts