Mario Bolognari (Taormina) al Gran Tour Re Mind

Al “Gran Tour Re Mind, Politiche Culturali e Turistiche per la Conoscenza e lo Sviluppo Economico dei Territori”, promosso dal Presidente di Re Mind Paolo Crisafi , è intervenuto Mario Bolognari (Sindaco di Taormina) che si è così espresso:

“La città di Taormina aveva segnato il risultato storico di oltre un milione e centomila presenze turistiche nel 2019. Nei primi due mesi del 2020 si era registrato un ulteriore incremento del venti per cento. La lunga crisi pandemica ha fatto crollare questi numeri di oltre il settanta per cento. Le difficoltà permangono in ragione dell’alta percentuale di stranieri che compongono il nostro mercato.

Fin dalla sua fondazione, oltre duemila cinquecento anni fa, la città si è sviluppata sempre nello stesso sito, accumulando strutture architettoniche e reti urbane dall’antichità classica al mondo contemporaneo su strati che permangono le une sulle altre. Abbiamo così pensato che la ripartenza dovesse puntare su questa caratteristica, che ha nel Teatro Antico il suo centro ideale e materiale. Siamo ripartiti dal Taormina Book Festival, per proseguire con il Taormina Film Festival e successivamente con un cartellone di spettacoli musicali, operistici, teatrali che si svolgeranno fino al 4 ottobre.

Puntiamo ad agire sul cervello, sul cuore, sull’anima delle persone che sono rimaste chiuse per oltre quindici mesi e far tornare loro la voglia di pensare positivamente alla esperienza del viaggio, spingendoli, con l’arte e la cultura, a pensare al futuro con ottimismo.

Faremo un bando internazionale per affidare a privati la gestione del Palazzo dei Congressi, per una nuova frontiera di turismo congressuale e fieristico finora molto marginale per la nostra realtà.”

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts