Lucia Bizzarri al Simposio Remind “Scenari Economici e Politici per l’Italia – Oltre la crisi: cultura, economia e Istituzioni a confronto”

Al Simposio Remind “Scenari Economici e Politici per l’Italia – Oltre la crisi: cultura, economia e Istituzioni a confronto” del 22 luglio 2022 è intervenuta Lucia Bizzarri (Amministratore Bizzarri) che ha così dichiarato:

“Partecipo con piacere a questo importante incontro Remind ”Oltre la crisi”,  indetto con i principali attori del mondo dell’imprenditoria, della finanza, della istituzioni e della cultura, per fare il punto sulla situazione attuale e discutere sui prossimi sviluppi, specialmente per quanto attiene la filiera delle costruzioni, degli appalti sia pubblici che privati, dopo la fine del governo Draghi ed il conseguente scioglimento delle Camere.

In particolare, ciò che preoccupa maggiormente il settore è il blocco della cessione dei crediti e dei bonus edilizi, che potrebbe aggravare la crisi globale in cui ci troviamo, rallentando o addirittura arrestando il processo di crescita del Paese, con diminuzione del pil, riduzione dei livelli occupazionali, ed un diffuso senso di impoverimento. A questa crisi bisogna reagire con strategie vincenti al fine di recuperare o mantenere competitività.

E’ fondamentale aumentare la velocità di circolazione delle detrazioni fiscali tra cittadini ed imprese, tra imprese e banche, rimuovendo gli ostacoli e le strozzature burocratiche. Naturalmente vanno predisposti adeguati sistemi di controllo. Le frodi e le truffe sui crediti fiscali vanno stroncate e, con gli strumenti informatici oggi disponibili, è possibile farlo.

La nostra azienda è, ora più che mai, impegnata nel fornire consulenza agli imprenditori della filiera legata allo sviluppo immobiliare.
Il superamento della crisi di un paese passa necessariamente dalla ripresa delle opere pubbliche e private, nello sviluppo ed ammodernamento delle infrastrutture.

Il nostro gruppo si rivolge prevalentemente a quegli imprenditori che utilizzano strumenti e procedure di ultima generazione, attraverso processi di innovazione e sviluppo quali intelligenza artificiale, tecnologie applicate, che utilizzano materiali innovativi, a basso impatto ambientale e che consentano anche smaltimento non inquinante dei componenti.

La crisi attuale di governo non deve fermare quei percorsi già avviati per il superamento della crisi innescata dalla pandemia prima e dalla guerra Ucraina Russia poi. Auspichiamo quindi che questi ultimi mesi consentano all’esecutivo, di continuare l’affrancamento dal monopolio russo dell’energia e delle materie prime, e che ci sia continuità nel processo dei finanziamenti europei e degli sgravi bonus e superbonus.

La riduzione delle fonti energetiche, l’aumento dei costi dei materiali ed in alcuni casi la difficoltà di approvvigionamento hanno provocato non poca sofferenza alle nostre imprese. Sarà impegno di tutti lavorare per estendere i finanziamenti agli investimenti industriali, all’acquisto di energia e di beni durevoli a basso impatto ambientale ed al finanziamento di opere pubbliche.

La nostra società di brokeraggio, da anni al fianco di progettisti, società di ingegneria ed imprese, è in grado di offrire polizze dedicate che garantiscano le varie fasi della progettazione e realizzazione di interventi sia pubblici che privati, fidejussioni e polizze al credito, polizze rischi tecnologici , che garantiscano tutte le fasi della realizzazione dei grandi appalti, professional indemnity, single project, car, postume indennitarie. Attraverso le fidejussioni garantiamo committenti ed operatori anche in tutte le operazioni di project financing con durata fino a 15-20 anni.

Ipotizzando che, in un futuro prossimo venturo lo Stato potrebbe non avere molte risorse da investire nel settore delle opere pubbliche, l’accesso al project financing garantito da appositi contratti permetterà la realizzazione di infrastrutture necessarie all’ammodernamento del paese anche in ottemperanza al PNRR.

Le società di controllo tecnico, società terze rispetto alla committenza, all’appaltatore, ai general contractor ed ai progettisti, nonché alle compagnie che dovranno rilasciare garanzie postume, avranno un ruolo preminente sia durante la fase di progettazione che di realizzazione, ma anche durante il periodo di manutenzione.

La nostra società segue con particolare interesse ed attenzione tutti i progetti finalizzati all’utilizzo delle energie rinnovabili.
La nostra competenza spazia dall’assicurativo all’analisi e prevenzione dei rischi, attraverso un team interno di risk managers ed un team esterno di legali.

In caso di sinistro poi la nostra struttura offre una adeguata gestione degli stessi al fine di minimizzare i costi.
Auspichiamo quindi che da questa crisi altri soggetti possano continuare l’opera già avviata dal governo Draghi, e magari, una volta avviato un governo stabile, si possano avviare lavori utili allo sviluppo e al rinnovamento”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts